Pay per View: cos’è, come funziona e a quale abbonarsi

Gennaio 13, 2022 by Nessun commento

Quando parliamo di Pay per View ci riferiamo ad un servizio interattivo a pagamento che consente di selezionare e vedere determinati contenuti televisivi.

Alcuni programmi sono pertanto preregistrati così da poterli vedere quando vogliamo, ossia in modalità on demand. Tutti conosciamo Mediaset Premium e Sky, quindi la maggior parte delle persone sperimenta il servizio Pay per View senza nemmeno sapere cosa sia.

Funziona con l'acquisto di una TV, SMS o tramite internet e dipende dalle modalità prescelte. Qui di seguito troviamo tutto quello che c'è da sapere sul servizio Pay per View.

Che cos'è il servizio Pay per View?

Pay per View consiste nella fruizione di una distribuzione di programmi televisivi che l'utente paga sulla scelta dei contenuti che ha deciso di guardare.

I programmi al suo interno possono essere disponibili in video on demand e near video on demand. Si tratta di una modalità più limitata rispetto ad altre scelte format, infatti, il servizio consente di vedere un insieme di programmi senza l'obbligo di sottoscrivere un abbonamento.

La storia del Pay per View nesce negli Stati Uniti negli anni settanta quando la squadra Trail Blazers adotta proprio questo sistema di visione delle partite.

Da allora il fenomeno è diventato sempre più virale perchè utilizzate da numerose altre squadre e aziende.

Difatti, anche negli anni novanta, canali come HBO, hanno iniziato e vendere pacchetti e film da visualizzare in modalità Pay per View. Dal punto di vista italiano, il servizio è disponibile sulla piattaforma Sky e Mediaset Premium. Da quel giorno è praticamente iniziata la vera età dell'oro della televisione: nuovi modelli (soprattutto smart) e tante tecnologie per migliorare la visione, compresa quella del miglioramento dell'audio.

Come funziona Pay per View?

Per uno spettatore ha un grande vantaggio economico Pay per view perché permette di accedere solo a ciò che si visualizza senza acquistare un intero pacchetto.

L'acquisto è possibile tramite televisore o via telefono, SMS o via web. Il pagamento avviene con addebito su carta prepagata, carta di credito o conto personale ogni uno o due mesi. Inoltre, vi è un'altra possibilità di pagamento mediante l'apparecchio televisivo.

Questo è dotato di un canale di ritorno che mette in comunicazione l'utente e la piattaforma mediante linea telefonica o via internet.

La tecnologia di Pay per View è data da una specie di segnale criptato con algoritmo che l'utente, attraverso un set-top box, può decodificare mediante un decoder della compagnia scelta. Talvolta viene abbinata una smart card che riconosce il cliente e riceve il segnale di decodifica di un determinato programma televisivo.

A quale compagnia abbonarsi?

Per la soluzione Pay per View alcuni operatori propongono scelte appositamente dedicate sia per TV satellitare che per il digitale terrestre.

Per quanto riguarda L'Italia, la piattaforma più diffusa e ricca di programmi è Sky e dispone di Pay per view come Sky Primafila, un servizio per guardare film in anteprima, i cui costi saranno addebitati sull'abbonamento o la propria tessera di ricarica, e Sky Calcio per tutti gli eventi sportivi.

Invece, per la compagnia Mediaset Premium è possibile acquistare i contenuti Pay per View attraverso la tessera Premium Ricarica o per i clienti Easy Pay con addebito sul proprio abbonamento.

Prima Mediaset Premium, come Sky, offriva Premium Calcio ed erano in tutto sei canali e non era necessario sottoscrivere un'offerta perché era sufficiente pagare con tessera prepagata, tuttavia, vi era il limite di copertura del segnale o si doveva disporre di decoder digitale terrestre MHP, questo fino a luglio 2018.

Per terminare..

Come accennato prima, il servizio Pay per View ancora oggi risulta molto conveniente, soprattutto se sappiamo cosa guardare, senza spendere ulteriori cifre per canali che nemmeno si guardano.

E' economicamente vantaggioso dato che non si ha l'obbligo di sottoscrivere un'offerta ma solo di acquistare i contenuti che vengono scelti.

In Italia, quello più utilizzato è senza'altro Sky grazie ai molteplici contenuti e ai suoi tanti canali. E tu quale sceglierai?